Tag

,

“Ciao, buongiorno. Come stai?”. “Bene, Bene”. Ci troviamo ogni giorno nel corridoio e non siamo riuscite ad andare più avanti nel nostro rapporto. Forse qualche giorno lei porta un taglio di capelli diverso o devo commentare qualche dubbio di lavoro. Ma basta. Non abbiamo più nient’altro da dirci.

In realtà, che cosa fa che una persona entri nella tua vita? Interessi comuni, senso dell’umorismo, crescere nello stesso ambiente, fare lavori simili, il piacere di fare delle attività simili? A volte penso che sia una mescolanza di questi motivi, tra gli altri, ciò che ci fa diventare amici. Ma, come si fa a conservarla perché non si rovini, per evitare che sparisca? Pare che la difficoltà si trovi qui. Ognuno prende il suo percorso nella vita e conservare un’amicizia a volte diventa un obiettivo difficile.

Se nella pubertà abbiamo amici con cui condividiamo tutte le nostre pene e allegrie e che sembrano per tua la vita, il trascorrere degli anni si occupa di farci capire che niente è per sempre.

Secondo me, l’amicizia scompare quando, dopo anni, non hai niente in comune. Le persone evolvono in modo diverso attraverso gli anni. Perciò, questo che mi succede nel corridoio con la mia collega di lavoro può succedere anche a te con una tua amica del cuore della pubertà. La vita è così. Ma qualche volta ti offre nuove opportunità di conoscere gente con cui puoi avere un bel rapporto e condividere il tuo tempo. A volte abbiamo troppe aspettative riguardo all’amicizia. Forse non avrò tempo nella mia vita quotidiana, ma lo cercherò e lo condividerò con te perché sei il mio amico. Così semplice, così difficile.

Annunci