Tag

,

 

L’arco di trionfo di Barcellona è uno dei monumenti più conosciuti della città. È situato tra due viali, il passeig de Sant Joan e il passeig Lluís Companys, e segna la porta d’entrata al parco della Ciutadella. L’arco fu costruito dall’architetto Josep Vilaseca nel 1888, in occasione dell’Esposizione universale celebrata nella capitale catalana quell’anno. Non si tratta, quindi, di un monumento romano come pensano alcuni.

L’arco è alto 30 metri ed è in mattone rosso, inspirato allo stile mudéjar (quello stile artistico che usarono i musulmani che vissero nella Penisola Iberica nel Medioevo). Questo monumento è semplice, ma possiede anche qualche decorazione che simbolizza l’arte e la scienza e diversi scultori crearono anche quattro figure femminili per completare l’opera: le Fiammi. Inoltre, lo scultore Josep Reynés decorò l’arco con l’iscrizione “Barcellona riceve le nazioni”.

Oggi, L’arco di trionfo, che fu restaurato nel 1990 è ancora uno dei simboli di Barcellona. Sebbene questi archi siano normalmente simboli di vittorie militari, in quest’occasione si tratta di un monumento civile. Alcune attività sportive (per esempio corse popolari o la Maratona di Barcellona) hanno per traguardo l’arco di trionfo, il migliore simbolo della vittoria.

Annunci