Tag

,

Quando sei bambino tutti ti chiedono: “Cosa vuoi fare da grande?”. Questa è una domanda difficile se non hai un’idea chiara di che cosa ti piace o ti fa sentire soddisfatto.

Io penso che sia molto importante che i giovani possano trovare la loro passione prima di scegliere il lavoro del loro futuro. Per questo motivo penso che non ci sia differenza tra laurea oppure formazione professionale. Ogni giovane deve scegliere quello che lui pensa che gli sarà d’aiuto per ottenere la professione che sogna.

Per esempio: quei giovani a cui piace conoscere la legge dei paesi dovrebbero prendereuna laurea in giurisprudenza. Ma se a qualcuno piacciono i motori e vuole diventare meccanico, sono del parere che sia meglio fare un corso di formazione professionale.

Sempre c’è qualche giovane che non sa cosa preferisce e, secondo me, è preferibile aiutarlo a cercare quello che gli piace prima di scegliere al suo posto, perché se scegliamo noi è possibile che non facciamo la scelta giusta per ogni giovane.

Nel mio caso particolare, 6 anni fa ho deciso di andare avanti per la via degli studi universitari perché volevo diventare infermiera e attualmente posso dire che sono molto felice di avere scelto questa opzione. Ma certamente se avessi voluto diventare un’altra cosa, non avrei avuto nessun problema a seguire la via della formazione professionale, per esempio, per diventare infermiera ausiliaria.

Io so che ho avuto sempre un’idea chiara di quali cose mi piacevano e so che non sempre è così, ma penso che non sia un problema scegliere una strada e dopo cambiare perché hai trovato un’altra cosa che ti piace di più.

In conclusione, dopo la scuola ci sono tre strade diverse: formazione professionale, laurea universitaria oppure andare avanti con un lavoro direttamente. Penso che la terza opzione non sia molto bella perché se non hai nessuno studio è più difficile cercare un buon lavoro. Ma tra la prima e la seconda opzione, la scelta dipende da che cosa sarà meglio per ottenere il lavoro dei tuoi sogni.

Annunci