Tag

,

Era il 5 maggio. Il Zaragoza e lo Sporting si giocavano tre punti molto importanti per raggiungere i loro obiettivi e io e la mia famiglia andavamo a vedere la partita a Saragozza. Ci siamo alzati presto per potere arrivare lì prima delle 4 e così potere mangiare qualcosa. Quindi, tutti ci siamo vestiti e preparati. Siamo saliti in cchina. Dopo un’ora e mezza ad ascoltare musica, discutere ecc… mio padre e mia madre hanno deciso di fare una pausa in una stazione di servizio per fare colazione. Mia madre aveva fatto alcuni sandwich e li abbiamo ingoiati. Eravamo molto affamati. Anche il mio cane ha mangiato e ha fatto i suoi bisogni e prima di ritornare in macchina mio padre mi ha detto:

-David, vedi le targhe di quelle macchine?

– Certo, cosa succede?

– Sono Francesi, credo che vadano in Francia per restare lì alcuni giorni con i loro famigliari.

– Perché non ci vai e parli un po’ il francese con loro?

– No… Adesso dobbiamo andarcene, non c’e tempo.

Dopo un’altra ora, siamo arrivati a Saragozza. Tutti avevamo fame e volevamo andare a pranzare in qualsiasi posto. Alla fine non mi ricordo dove abbiamo mangiato. Siccome non avevamo tempo, non abbiamo potuto passeggiare per la città come abbiamo fatto altre volte.

Siamo andati allo stadio dove abbiamo comprato i biglietti per me mio padre. Mia madre e mia sorella hanno preferito andarsene a passeggiare per la città con il nostro cane.  Ci siamo detti ciao e siamo entrati. Io quando mi sono seduto là, ho cominciato a guardare tutto quello che mi circondava. L’ambiente, la gente, i giocatori… era troppo bello. La partita è finita bene per il Saragoza perché ha vinto 2-1. È stato un bel regalo di pre-compleanno.

 

 

 

Annunci